Dalla scuola...,  in 1° piano scorrevole

Ingressi a gennaio 2021

La presente per ricordare che, in base alle Disposizioni generali per l’iscrizione e l’ammissione alle scuole dell’infanzia per l’anno scolastico 2020/2021 approvate dalla Giunta Provinciale con Deliberazione n. 25 del 17 gennaio 2020, si apriranno con il prossimo ottobre le operazioni di presentazione delle domande per le iscrizioni (e le conferme delle pre-iscrizioni) dei bambini che inizieranno la frequenza da gennaio 2021 (bambini che compiono i tre anni nei mesi di febbraio e marzo 2021) residenti o domiciliati in provincia di Trento. Possono fare domanda di iscrizione anche le famiglie di bambini che compiono tre anni nel mese di aprile 2021. Si ricorda, come ribadito nella domanda di iscrizione, che lo stato di conformità vaccinale è condizione per l’iscrizione alle scuole dell’infanzia.

TERMINI RACCOLTA DOMANDE

La raccolta delle iscrizioni andrà da giovedì 1 ottobre 2020 a mercoledì 7 ottobre 2020 termine ultimo di presentazione. Le domande andranno presentate mediante l’accesso al portale https://www.servizionline.provincia.tn.it/ – area infanzia, scuola e formazione seguendo le indicazioni fornite al punto 4.3 delle Disposizioni. Il modulo cartaceo dovrà essere utilizzato solo qualora non sia possibile inviare l’iscrizione on line.

INDIVIDUAZIONE DEI POSTI DISPONIBILI

Si precisa che i posti disponibili per l’accoglimento di ulteriori iscrizioni saranno definiti come segue:

–                      fino al limite dei posti delle sezioni/gruppi attivati in coerenza con il Programma annuale della scuola dell’infanzia a.s. 2020-21 approvato con lcon Del. della G.P. n. 802 del 11 giugno 2020 ed aggiornato con Del. della G. P. n. 1193 del 7 agosto 2020;

–                      nel numero degli spazi aula attivati ai sensi del punto precedente, nel rispetto di almeno 2,4 mq/bambino;

–                      nella consistenza di 22 bambini per sezione/gruppo (23 bambini per la prima sezione);

–                      con il personale insegnante e non insegnante messo a disposizione dai richiamati documenti programmatori e dalle connesse autorizzazioni.

                Per qualsiasi informazione in merito le famiglie potranno rivolgersi all’Ente gestore.