Giornalino


I PIDOCCHI DELLA TESTA Questo articolo nasce dopo varie segnalazioni da parte di voi genitori e con l’intento di informare riguardo alla pediculosi. ALCUNE INFORAZIONI: I pidocchi sono piccoli insetti. Si spostano da un capello all’altro, ma non possono saltare. Vivono solo sulla testa e si diffondono da una persona all’altra mediante contatto diretto testa a testa. La femmina depone 5-12 uova al giorno, che rimangono attaccate tenacemente al capello. Sul cuoio capelluto si possono trovare contemporaneamente gli insetti e le uova SEGNALI DA PRESTARE ATTENZIONE: detto questo vorremmo focalizzarci su alcuni atteggiamenti da assumere, quale unico modo per contenere e prevenire la diffusione dei pidocchi. –prurito e bisogno di grattarsi la testa. Attenzione però che molti bambini possono avere i pidocchi senza prurito. -controllare la testa del bambino, quando? Una volta a settimana, sotto una buona luce come precauzione. Più frequentemente (una volta ogni due giorni) se nella scuola ci sono state delle segnalazioni. COSA FARE SE IL TUO BAMBINO HA I PIDOCCHI: -non allarmarti, non sono un problema sanitario. -non causano malattie. -sono indipendenti dal grado di pulizia dei capelli. – è normale che si diffondono nelle comunità scolastiche. – avviare subito il trattamento applicando un preparato specifico per pidocchi, reperibile in farmacia, seguendo attentamente le istruzioni contenute nella confezione, i tempi di applicazione e le modalità di uso sono variabili da prodotto a prodotto. -IMPORTANTE nei giorni successivi controllare ogni due giorni i capelli per 10 giorni. Dopo 10 giorni dal primo trattamento eseguire per sicurezza un secondo trattamento, che serve per eliminare eventuali giovani pidocchi cresciuti da uova passate inosservate. Il trattamento va eseguito solo se si trovano pidocchi e/o uova vitali; non serve per prevenire. IMPORTANTISSIMISSIMO: INFORMARE IMMEDIATAMENTE LA SCUOLA! PERCHE’ se un bambino ha i pidocchi è possibile che non sia l’unico. La scuola ricevendo l’informazione può segnalare tramite cartelli gli altri genitori che possono così controllare i capelli dei propri bambini. IL CONTROLLO, L’INFORMAZIONE E L’EVENTUALE TRATTAMENTO SONO NECCESSARI PER CONTENERE LA DIFFUSIONE DEI...

Read More